Contattaci subito: 055 5387207
la chirurgia plastica estetica

Chirurgia e medicina estetica per il viso – chirurgo plastico dott Fabio Quercioli

Biorivitalizzazione

Richiedi informazioni

Biorivitalizzazione

La biorivitalizzazione è un trattamento antiage che si basa sull’impiego di specifiche sostanze (biocompatibili e riassorbibili) per riattivare la parte più vitale della cute e favorire il ripristino della condizione fisiologica delle pelli giovani: tono, compattezza, idratazione.

Le sostanze impiegate per la bioristrutturazione (stimolatori del collagene o acido ialuronico abbinato ad aminoacidi e vitamine), hanno il compito di riattivare il metabolismo e il turnover cellulare e di stimolare i fibroblasti a produrre nuovo collagene; la pelle riacquista elasticità, morbidezza e un grado ottimale di idratazione.

Il trattamento di biorivitalizzazione si effettua periodicamente, in modo da prevenire e combattere efficacemente i segni dell’invecchiamento. Anche le pelli giovani possono trarne giovamento, perché le sostanze impiegate assicurano un’idratazione profonda che ritarda la comparsa di inestetismi dovuti all’età e contrastano il danno ossidativo che è dovuto a fattori ambientali e all’ esposizione ai raggi solari.

La biorivitalizzazione svolge principalmente tre funzioni:

  • ha un’azione ristrutturante, poiché favorisce il turnover cellulare e la produzione di collagene, elastina e acido ialuronico
  • ha un’azione anti-ossidante, in quanto protegge la pelle dai radicali liberi, che si liberano a causa di fattori ambientali e radiazioni solari
  • ha un’azione idratante, in quanto favorisce il rapido richiamo di acqua nei tessuti.

Consente di ottenere miglioramenti notevoli in termini di:

  • compattezza ed elasticità della pelle
  • luminosità e turgore
  • diminuzione delle rughe sottili

 

Finalità della biorivitalizzazione

I prodotti comunemente usati come rivitalizzanti sono perlopiù a base di acido ialuronico e  miscele di aminoacidi e vitamine, assicurano quindi due azioni: quella idratante dell’acido ialuronico e quella  stimolante degli aminoacidi, che portano ai fibroblasti il substrato nutritivo per formare le nuove molecole di collagene e acido ialuronico.

La formulazione di questi farmaci consente di effettuare validi trattamenti sia su pelli ancora giovani, o comunque non eccessivamente danneggiate, sia su  pelli mature, anche con segni di elastosi del derma, nonché di ripristinare un contorno delle labbra gradevole nelle pazienti mal predisposte verso i classici filler.
Gli effetti della biorivitalizzazione consistono nella stimolazione della funzionalità cellulare (che restituisce alle pelli mature la compattezza e l’ idratazione perdute), nella riparazione della pelle danneggiata dal sole (supportandone i naturali processi rigenerativi), nel contrastare e prevenire il fisiologico processo di invecchiamento cutaneo sulle pelli ancora giovani.

 

Per chi è indicato questo trattamento?

Il paziente o la paziente adatti a questo trattamento desiderano ottenere un visibile miglioramento dell’idratazione cutanea, del tono, del turgore, della luminosità della pelle, riparando o prevenendo i danni da ossidazione dovuti ai fattori ambientali ed all’esposizione solare e migliorando significativamente gli inestetismi tipici di un tessuto cutaneo ormai poco elastico e fragile

Oltre che da sole, le sedute di biorivitalizzazione possono essere eseguite in associazione ad altri trattamenti, chirurgici e non, quali peeling, lifting, blefaroplastica, infiltrazione di tossina botulinica e trattamenti laser.

 

Età consigliata per il trattamento

Il trattamento è indicato sia per le pelli giovani, ancora elastiche e vitali, per rallentare il fisiologico processo di invecchiamento, sia per le pelli mature, per ridurre i segni del tempo riattivando la funzionalità cellulare.

 

Controindicazioni e effetti collaterali

Le sedute di biorivitalizzazione vengono effettuate a cicli, in regime ambulatoriale, non sono dolorose e non comportano effetti collaterali se non, in rari casi, un lieve rossore temporaneo o un piccolo livido dovuto al trauma dell’ago nella zona di inserimento, che tende a scomparire spontaneamente in due-tre giorni.
Questo trattamento presenta solo controindicazioni generiche, come allergie al materiale da iniettare, dermatiti acute ed infezioni in corso, herpes in fase attiva o gravidanza.

 

Come si svolge la prima visita?

Durante la visita il chirurgo plastico esaminerà il vostro viso e collo, verificando le eventuali problematiche estetiche della pelle. Vi ascolterà in modo da capire le vostre aspettative e valutare se gli esiti dei trattamenti di biorivitalizzazione potranno soddisfarle, consigliando eventualmente trattamenti alternativi o complementari a quello di vostro interesse. Vi darà tutte le informazioni relative al ciclo di trattamenti indicato per il vostro caso ed alla loro durata.

 

Preparazione alla biorivitalizzazione

Le microiniezioni di sostanze biorivitalizzanti sono assolutamente indolori, non prevedono alcuna anestesia né preparazione.

 

Come si svolge il trattamento?

Attraverso una piccola siringa, dotata di ago sottilissimo,  vengono infiltrate alcune gocce del prodotto biorivitalizzante nell’area interessata;  la sensazione di dolore è scarsa o nulla. Esistono varie tecniche iniettive, che consentono di risolvere  problemi di diverso tipo e gravità.
Il trattamento ha una durata di circa 15 minuti, e al termine si possono immediatamente riprendere le normali attività, senza alcuna medicazione.

 

Dopo la seduta ci saranno segni visibili sul viso?

Solitamente nessuno; in rari casi può presentarsi un lieve rossore temporaneo o un piccolo livido dovuto al trauma dell’ago nella zona di inserimento, che tende a scomparire spontaneamente in due-tre giorni.

 

Quando riprendere le normali attività?

Le normali attività possono essere riprese immediatamente.

 

Quanto dura il risultato del trattamento di biorivitalizzazione?

I risultati sono visibili e molto soddisfacenti fin dalle prime sedute di iniezione: la vostra pelle apparirà visibilmente più luminosa, fresca e rilassata. L’invecchiamento cutaneo, tuttavia,  è un processo naturale, che non può essere fermato; questo significa che, per mantenere la vostra pelle morbida, elastica e compatta nel tempo sono consigliabili cicli di mantenimento due volte all’anno.