Contattaci subito: 055 5387207
la chirurgia plastica estetica

Chirurgia e medicina estetica per il viso – chirurgo plastico dott Fabio Quercioli

Un corpo più in forma grazie al lifting di gambe e braccia

· Chirurgia plastica, News · Comments Off on Un corpo più in forma grazie al lifting di gambe e braccia

Ci sono alcuni punti del nostro corpo più soggetti di altri a perdere forma e tonicità, anche molto prima di raggiungere un’età “critica”.
E’ il caso delle braccia e dell’interno coscia, un cruccio per moltissime persone nel momento in cui i tessuti si rilassano, appaiono flaccidi e non migliorano con trattamenti e attività fisica.
In alcuni casi anche la felicità per aver perso i chili di troppo è oscurata da questo inestetico aspetto “cadente” della cute, che ci fa apparire ancora fuori forma dopo tanta fatica spesa.
La soluzione definitiva c’è, è il lifting chirurgico degli arti.

In cosa consiste il lifting degli arti?

L’intervento chirurgico di lifting delle braccia e dell’interno coscia permette di rimuovere la cute rilassata in eccesso, tonificando e rimodellando gli arti e in alcuni casi anche i glutei.
Il rimodellamento chirurgico di queste parti permette di ottenere una figura più proporzionata e giovanile, superando l’imbarazzo di praticare sport o indossare indumenti sbracciati, corti o attillati che mettono in risalto il difetto.

A chi è adatto questo intervento?

Il lifting degli arti è una soluzione per tutti i pazienti che hanno cute rilassata e in eccesso a causa di un dimagrimento, o che hanno perso tono muscolare e compattezza dei tessuti con l’età.
E’ importante che i pazienti siano in una buona condizione di salute generale, che naturalmente deve essere il chirurgo a verificare durante la visita preliminare. In particolare, per il buon esito di un intervento di lifting, che richiede capacità ottimali di guarigione della cute, è importante seguire un corretto stile di vita: dieta leggera, ma con adeguato apporto proteico nei mesi prima e dopo l’intervento, astensione dagli alcolici e soprattutto dal fumo, che ostacola il microcircolo rendendo più critica la guarigione delle ferite.

Come si svolge l’intervento

Normalmente la brachioplastica e il lifting delle cosce richiedono un’anestesia generale, e il pernottamento in clinica fino al giorno successivo. Tutto dipende però dall’entità dell’intervento, che è personalizzato in base alle esigenze specifiche di ogni paziente e viene spiegato e chiarito in ogni aspetto durante la visita preliminare.
Lo stesso si può dire per il recupero post operatorio: è solo in base all’estensione delle zone trattate, alle caratteristiche personali del paziente ed alla sua reazione individuale che il chirurgo può dare indicazioni precise sul periodo necessario al recupero fisico e alla ripresa delle normali attività.

Cosa avviene dopo l’intervento?

Nei primi giorni dopo un intervento di lifting degli arti è normale che la zona operata presenti gonfiore e lividi, è possibile anche avvertire una sensazione di tensione e lieve fastidio; è fondamentale astenersi da ogni attività che possa comportare traumi alle aree operate, proteggere e lasciare intatte le medicazioni fino al controllo, quando il chirurgo verificherà e confermerà se tutto procede nel modo giusto.
Il follow-up dopo l’intervento è fondamentale per il buon esito del lifting, anche per ottenere i migliori risultati estetici.
Come la maggior parte delle procedure di chirurgia estetica, il lifting degli arti comporta un periodo di recupero post operatorio che può variare in base all’entità e all’estensione del lifting, ma anche alla reattività individuale del paziente.

La soluzione chirurgica o un trattamento ambulatoriale?

E ‘importante che la decisione di affrontare una procedura chirurgica a fini estetici sia ben ponderata: quando non è possibile concedersi un periodo di riposo e astinenza dagli impegni più pesanti, quando ci sono bambini piccoli da accudire e non c’è modo di delegare per qualche settimana almeno, un serio trattamento di medicina estetica, basato su tecnologie laser innovative, può essere una soluzione a cui ricorrere, posticipando la chirurgia a un periodo più adatto.